Il 4 Marzo ricomincia WhatsArs! Tra madre e figlia: Irène Némirovsky


La vita di Irène Némirovsky è stata segnata dalla condizione di erranza, da una serie di fughe e di abbandoni geografici e personali. Di origine ebraica, nata a Kiev nel 1903, dal 1919 si rifugiò e visse stabilmente a Parigi, per essere perseguitata durante il regime di Vichy e infine deportata ed eliminata ad Auschwitz nel 1942. La sua scrittura fluente e prodigiosa la portò al successo a soli 26 anni; le sue narrazioni che si occupano incessantemente di rapporti umani e di famiglie, raccontano sovente del rapporto madre-figlia in un gioco di specchi neanche troppo velato tra finzione e autobiografia.

Appuntamento a Montagnola lunedì 4 Marzo alle 10

Appuntamento a Montevede lunedì 4 marzo alle 16


1 visualizzazione
  • Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
  • YouTube - Black Circle